PELLE ZONE FRAGILI


Descrizione fisiologica del fenomeno estetico
Il contorno degli occhi e quello delle labbra sono due zone del viso dotate di caratteristiche anatomiche e fisiologiche peculiari; estremamente delicati sono quotidianamente sottoposti a sollecitazioni di varia natura: contrazioni muscolari continue, volontarie ed involontarie, esposizione alle radiazioni UV e agli agenti atmosferici, trucco, ecc.

Sono le zone dove i segni d’espressione ed il passare del tempo si manifestano più precocemente ed in maniera più evidente; dove la pelle è più sottile, sensibile e reattiva.
Hanno dunque bisogno di “cure” ed attenzioni specifiche, dell’utilizzo di prodotti assolutamente ipoallergenici ed estremamente delicati, ma che svolgano azioni intense e profonde.

Descrizione dell'inestetismo

  • INVECCHIAMENTO DEL CONTORNO OCCHI
    Per la particolare sottigliezza cutanea, a livello palpebrale si assiste ad una progressiva perdita di elasticità con alterazione del tessuto connettivo e conseguente raggrinzimento della pelle che si raccoglie in pieghe.
  • INVECCHIAMENTO DEL CONTORNO LABBRA
    Le rughe della regione perilabiale compaiono in genere più tardivamente delle altre rughe d’espressione frontali e palpebrali. Le più frequenti sono quelle verticali perilabiali, che insorgono generalmente dopo i 50 anni.
  • GONFIORI
    Si tratta di un disturbo spesso confuso con le borse, ma in realtà sono un fenomeno diverso, indotto da un ridotto drenaggio linfatico e da un conseguente accumulo di liquidi negli spazi intercellulari.
  • BORSE
    Si formano a livello dell’area perioculare inferiore in seguito all’erniazione del grasso periorbitale. Questo fenomeno insorge quando il setto orbitale, tessuto di per sé poco elastico, ha un punto di cedimento. Si tratta di un’evenienza indotta da danni traumatici, da predisposizione costituzionale o dall’invecchiamento cutaneo, responsabile del minor tono tissutale.
  • OCCHIAIE
    Quando la regione sottopalpebrale inferiore assume un colorito grigio-bluastro che dà l’impressione di occhio infossato, si parla delle cosiddette occhiaie, un disturbo spesso costituzionale, di tipo vascolare, che aumenta con il progredire dell’età e con lo stress.

Unità fondamentale
Tessuto connettivo: perde le sue peculiari caratteristiche di elasticità e compattezza.

Ambiente fisiologico
Sistema nutritivo-drenate: risultano rallentate la circolazione sanguigna/linfatica e tutti gli scambi metabolici e il drenaggio dei cataboliti. Un suo malfunzionamento porta ad indebolire e rallentare tutti i processi epidermici.

Fattori predisponenti
Invecchiamento cronologico: il turnover cellulare rallenta, così come il metabolismo e la naturale esfoliazione cutanea. La pelle tende ad indebolirsi e ad ispessirsi a discapito dell’approvvigionamento di ossigeno.

Fattori scatenanti

  • Stress: periodi di grandi tensioni e affaticamento fisico e psicologico si ripercuotono sulla struttura delle fibre di sostegno, alterandone la normale elasticità.
  • Fotodanneggiamento: produce un invecchiamento precoce del tessuto cutaneo, stimolando la produzione di radicali liberi ed alterando la struttura delle fibre di sostegno.
  • Agenti inquinanti.
  • Abitudini di vita scorrette (es. alcol, fumo, alimentazione).

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo sia cookies tecnici sia cookies di parti terze. Può conoscere i dettagli consultando la nostra informativa della privacy policy.
Premendo OK prosegui nella navigazione accettando l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.